Composizione floreale per l’addio all’estate

di Sara Cattaneo Commenta

“Portami il girasole ch’io lo trapianti
nel mio terreno bruciato dal salino,
e mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti
del cielo l’ansietà del suo volto giallino.

Tendono alla chiarità le cose oscure,
si esauriscono i corpi in un fluire
di tinte: queste in musiche. Svanire
è dunque la ventura delle venture.

Portami tu la pianta che conduce
dove sorgono bionde trasparenze
e vapora la vita quale essenza;
portami il girasole impazzito di luce.”

E.Montale, Ossi di Seppia

Cosa porteremo con noi di questa estate che sta finendo? Iniziata tardi e passata, come tutte le estati, troppo in fretta, ha lasciato un gusto amaro, come quando viaggiando in macchina alla radio, cambiando stazione, trovi la tua canzone preferita ma non riesci a finire di ascoltarla perchè inesorabile arriva una galleria. Nella prima giornata uggiosa che il cielo ci regala, rispondo con un girasole, che è come avere un pezzettino di sole anche se il sole non c’è. Come guardare la fotografia di qualcuno che è partito.

L’ Helianthus annuus (da helios=sole e anthus=fiore) è abbinato, nella composizione floreale presentata nelle fotografie, a dei semplici ed eleganti Lisianthus bianchi, dei piccoli crisantemi e dei rami fioriti di abelia. L’abelia è una bella pianta spesso utilizzata nelle siepi, dalle foglie di un verde intenso che in autunno tende al rosso bronzeo, e che in tarda estate produce dei fiorellini bianchi molto profumati.

Il girasole non è solo un fiore che associamo immediatamente alla solarità e all’allegria: è diventato negli ultimi anni infatti il simbolo dei “giardinieri sovversivi” di tutto il mondo, da quando, il primo maggio 2007,  è stata ideata e messa in atto dal gruppo The Brussels Farmers di Bruxelles l’ iniziativa Journée Internationale de la Guerilla Tournesol, la giornata internazionale di Guerrilla Gardening dedicata ai girasoli. L’evento riscosse così tanto interesse che da allora, ogni primo maggio nelle città di tutto il mondo si semina questo bellissimo fiore.

Special guest star : il gatto Pachino

google-max-num-ads = "1">