Significato dei fiori, l’eliotropio

di Valentina

Spread the love

L’eliotropo è una pianta erbacea che nasce spontanea nei nostri prati. Finché vi sono sole ed acqua a sufficienza la sua presenza è una costante, soprattutto nei campi incolti. Oggi la conosceremo meglio e ne esploreremo il significato nel linguaggio dei fiori.

L’eliotropo, ed il suo nome ne è una indicazione piche valida, possiede una caratteristica molto importante in comune con una pianta che noi apprezziamo tantissimo: il girasole. Come questo magnifico fiore infatti essa tende a girare la propria fioritura verso la luce del sole. Si tratta di un vegetale molto utilizzato in ambito erboristico e fitoterapico perché dotato di proprietà analgesiche, astringenti e sedative. Non di rado l’eliotropio, o meglio alcune sue varietà, viene utilizzato per ricavarne un essenza da utilizzare in campo cosmetico come componente di un profumo. Il nome della pianta proviene dal greco helios = sole, tropos = direzione. Questa borraginacea nel linguaggio dei fiori assume il significato delle parole “Ti amo”. Di certo meno appariscente di una rosa, e forse non altrettanto bello, l’eliotropo esprime però un sentimento puro ed incondizionato.

Leggenda vuole che Elios, il Dio del sole ogni giorno cavalcasse per il cielo con un crocchio trainato da quattro cavalli. Una ragazza di nome Clizia s’innamorò del Dio, ma in modo così forte ed incondizionato che passava intere giornate a guardarlo mentre attraversava il cielo. Riusciva a stare l’intero giorno a fissarlo, spinta dal tanto amore che provava. Era così innamorata che non riusciva a distogliere lo sguardo. Si racconta che per nove giorni e nove notti Clizia non mangiò e bevve soltanto le sue lacrime e la rugiada dalle foglie. Il decimo giorno mise radici nel terreno,il suo corpo si trasformò nello stelo di un fiore e il suo viso divenne fioritura. Con un fiore che seguiva il muoversi del sole nel cielo dall’alba al tramonto.

Photo Credit| Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.