Concimazioni autunnali, cosa fare

di Valentina

Come comportarsi con le concimazioni autunnali? L’estate sta man mano lasciando il posto all’autunno e porsi questa domanda è necessario, anche se sappiamo che nei mesi più freddi la maggior parte delle piante entra in uno stato di riposo vegetativo. Soprattutto perché in alcuni casi il concime si rende comunque necessario.

Questo assunto è particolarmente valido per ciò che concerne il giardino e l’orto. Il terreno infatti deve essere adeguatamente preparato per dare modo alle future fioriture primaverili di svilupparsi senza incontrare particolari problemi dopo il forzato riposo invernale. E’ importante sottolineare che in quel momento le piante necessitano in particolare di concimi a base di azoto: esse concentrano infatti i loro sforzi biologici nella produzione di nuove foglie e germogli. Piccolo appunto da fare: a seconda delle piante interessate i tempi di concimazioni potrebbero differire. Per farvi un esempio, concimare adesso con dell’azoto le viti è abbastanza inutile. Le uve stanno man mano crescendo e se si vuole aiutare la fruttificazione un trivalente con una buona dose di potassio è la soluzione più indicata.

Entriamo un pochino di più nello specifico ora. Le concimazioni autunnali nell’orto sono basilari per far sì che le coltivazioni primaverili possano dare i loro adeguati frutti. Senza contare poi che vi sono degli ortaggi tipicamente invernali che necessitano non solo di un piccolo aiuto, ma anche di una decente lavorazione del terreno. Ecco quindi che in questo caso, fin da ora, del concime organico lavorato profondamente con lo stesso è una delle soluzioni migliori per assicurarsi degli ortaggi in salute e pieni gusto ed una base sulla quale lavorare per la primavera.

Anche per i giardini il discorso è similare, anche se a differenza di ciò che faremo per l’orto, in questo caso è meglio limitarsi, a meno di gravi carenze nel terreno, a spargere del concime organico ai piedi delle piante che sono state attaccate da malattie o parassiti.

Photo Credit | Thinkstock

 

 

 

Commenti (2)

  1. sito utilissimo ma dato il vasto mondo , sarebbe semplice poter richiedere a quali piante e trattamenti uno è interessato esempio ; limone e mal secco oppure parassiti del limone ecc ecc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.