Concimazioni estive, pro e contro

di Giulia Tarroni

La concimazione è un elemento importante per l’orto e le piante, un aiuto per il corretto sviluppo delle piante e per la loro fioritura. Ovviamente occorrerà scegliere la concimazione più adatta a seconda del tipo di pianta e della stagione nella quale si vuole procedere. Oggi ci occuperemo in particolare delle concimazioni estive fornendovi alcuni accorgimenti semplici da seguire anche per chi non è un esperto giardiniere. In estate, quando il sole è caldo, meglio evitare di concimare la terra, lasciando invece questa attività per periodi come autunno e la primavera.

Perchè meglio evitare la concimazione in estate? Perchè in questa stagione le piante entrato in uno stato di riposo post fioritura e la concimazione sarebbe uno stress inutile: discorso a parte vale invece per i periodi di fioritura, quando le piante necessitano di molto potassio, che aiuta la colorazione dei fiori, il gusto dei frutti ed in generale lo sviluppo floreale. Scegliete dei concimi che si trovano in commercio premiscelati , adatti per piante fiorite, e stendetelo nel vostro terreno a partire da maggio e giugno, fino a settembre, evitando accuratamente i periodi di luglio e metà agosto, che sono generalmente i  più caldi.

Per la concimazione del prato verde invece il periodo ideale è il mese di giugno, per tutelarlo e proteggerlo dal caldo e dalla secchezza estiva: anche in questo caso via libera a concimi a base di potassio, e con azoto a rilascio controllato, per rendere l’erba forte e preservarla dall’ingiallimento che si può verificare con il caldo intenso.

Foto credit: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.