Crisoperla, insetto utile

di Valentina

La Crisoperla carnea è un insetto molto utile: se vedete svolazzare per i vostri prati o per il vostro orto un insetto simile ad una mosca ma dal corpo verde ed allungato, lasciatelo svolazzare pacificamente senza ucciderlo: vi aiuterà a combattere i parassiti che si annidano tra le vostre piante.

La crisoperla carnea è davvero speciale: riesce a sopravvivere al caldo ed al freddo ed è addirittura allevata in diverse biofabbriche in Europa ed America per combattere lepidotteri, fitofagi e rincoti. Si può dire, senza paura di essere smentiti, che questo piccolo insetto è una delle basi della lotta biologica contro i parassiti delle piante. Di solito viene applicata nelle colture protette, ma a livello selvatico si tratta di un esemplare facilmente presente in natura. La crisoperla è particolarmente ghiotta di afidi, ma si adatta perfettamente a pasteggiare con larve e uova di cocciniglia ed acari.

L’insetto adulto possiede le fattezze tipiche dei crisopidi dei quali fa parte. Un corpo mediamente lungo, delicato ed esile la cui livrea, tra il verde ed il giallo è in grado di mimetizzarsi perfettamente tra le diverse colture. La crisoperla è di un colore verde chiaro privo di segni tranne che per una striscia gialla dorsale che occupa in lunghezza torace ed addome. I piccoli occhi, di tipo prominente e ben distanziato completano un capo impognato dalle antenne filiformi lunghe quasi quanto il corpo. Le zampe sono fini e le ali, dall’apertura di quasi 3 cm sono trasparenti ed iridescenti.

La sua larva è allungata e filiforme e di colore tra il grigio ed il bruno, con una stria bruna sul dorso e dotata di tre zampe.
Abbiamo parlato della sua estrema versatilità: essa si riflette anche sul suo ciclo biologico, praticamente ininterrotto nelle regioni più calde. Nel nostro paese, a clima temperato, compie dalle due alle 4 generazioni l’anno. Se vedete la crisoperla svolazzarvi vicino, non uccidetela: potrebbe essere la vostra migliore alleata.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.