Ecco come mantenere alcune erbe aromatiche per l’inverno

di Filomena D'Aniello

In cucina non rinunciate al tocco gastronomico delle erbe aromatiche? Ecco come mantenerne alcune anche in inverno.

Spread the love

Il freddo è arrivato ma possiamo ancora far crescere in casa, al caldo, molte erbe. Se volete davvero continuare a coltivare piante che non vanno d’accordo col freddo, forse è il caso che agiate adesso! Una delle piante più usate nella cucina italiana è il basilico, base per il noto pesto, se volete continuare a coltivarlo forse è davvero il caso che mettiate le piante in casa perché con il freddo non restiteranno a lungo.

Alcune erbe come salvia e timo resisteranno anche fuori al freddo, la pianta reggerà anche a clima più rigidi, però sappiate che non produrrà nulla, si limiterà all’autoconservazione per poi germogliare di nuovo con i climi più caldi. Anche in questi due casi però, se volete continuare a farle germogliare per goderne dei frutti in cucina, potete farle prosperare in casa senza problemi. Rosmarino e menta sono altri ottimi canditati per godervele in casa, in cucina come abbiamo detto, seppur siano erbe ancor più resistenti al freddo, ma per prosperare il clima casalingo è sempre più adatto. Per coltivarle in casa vi basterà mettere semplicemente in vaso le piante in piccoli contenitori delle dimensioni di un davanzale con compost multiuso e assicuratevi che ricevano molto sole e acqua e che la loro temperatura sia costantemente calda mentre crescono.

Un altro ottimo modo per conservare tutte queste erbe aromatiche è la congelazione. Potete tritare finemente le erbe e creare dei cubetti di acqua che congeleranno una volta in freezer e tirarle fuori nel momento del bisogno. Chiaramente la scorta va preparata prima che cominci il freddo. Nel caso del basilico potete stendere le foglie su un vassoio e congelarle così, manterrano la freschezza ma il risultato sappiate che è sempre diverso rispetto ad una coltivazione fresca. Insomma questi sono tutti piccoli trucchetti per mantenere e conservare alcune delle erbe più utilizzate in cucina, per chi non può rinunciare a quel tocco aromatico che solo basilico, rosmarino, salvia e menta possono dare.

Una piccola annotazione per il rosmarino: potete coltivarlo anche in giardino volendo, ma se tenuto in vaso è meglio entrarlo in casa in caso di gelate troppo forti. Ad aggiungersi alla linea di erbe aromatiche coltivabili in inverno troviamo anche l’alloro. Preparate vasi più grandi se decidete di piantare oltre al rosmarino, anche salvia e dragoncello, essendo piante molto rigogliose cresceranno in dimensioni ed avranno bisogno di più spazio. Ecco dunque tutti i consigli utili per le vostre erbe aromatiche in inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.