Fioriture autunnali: nascono i primi ciclamini spontanei

di Valentina

Con i primi freddi è possibile imbattersi in anticipo in vere e proprie sorprese floreali. Una stagione “impazzita”, come quella che stiamo vivendo, ci ha regalato un ottobre molto freddo. Per chi come me, che vi sto scrivendo, vive in campagna, talvolta possono esservi delle vere e proprie sorprese: come scoprire, sotto un arbusto di rose ormai sfiorito, un piccolo gruppo di ciclamini spontanei. Uno spettacolo inusuale di solito in questo periodo.

La prima cosa che si nota, in maniera del tutto casuale, è come questo piccola aiuola naturale di fiori spicchi all’interno di un contesto essenzialmente brullo. Il cambio di temperatura (almeno nel Lazio dove mi trovo, n.d.r.) è’ stato così brusco che addirittura l’erba, che lo scorso anno in questo periodo cresceva rigogliosa, fatica a crescere. Si può immaginare quindi la sorpresa di vedere qua è là, soprattuttto in vicinanza di altre piante, questo tenue color rosa-lilla che ravviva il tutto. Dando quasi l’impressione di una “primavera” in anticipo.

Ed è un vero e proprio spettacolo della natura vedere come questi piccoli fiorellini, alti non più di 4 centimetri al momento, riescano a sopportare anche dei forti venti come quelli di questi giorni.

Il ciclamino, ricordiamolo, è un fiore invernale che mantiene la sua fioritura almeno fino al periodo di febbraio-marzo, quando le temperature più miti lasciano spazio ai fiori primaverili. Certo, quando la crescita è spontanea in tal modo, difficilmente si vedrà subito il fiore nella stessa maestà e grandezza con il quale lo otterremmo se lo seminassimo e lo coltivassimo direttamente in vaso o nella terra: questo però non dimezza in qualche modo la bellezza tipica di questo fiore, anzi la maggiora in qualche modo rendendola speciale proprio per la forza che queste piantine dimostrano nel crescere.

Come se si assistesse ad un piccolo miracolo della natura. Controllate nei vostri giardini: chissà che al riparo da una pianta non sia nato qualche ciclamino anche da voi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.