Irrigazione per l’estate: i tubi porosi

di Valentina

L’estate è in arrivo e si rende necessario pianificare l’irrigazione per le piante: sia per la loro semplice sopravvivenza che per un eventuale allontanamento da casa per le vacanze. Una soluzione da poter sfruttare è il tubo poroso.

Una soluzione che suona molto complicata ma che in realtà è tra le più semplici da poter sfruttare per l’irrigazione, dato che si tratta di un semplice tubo dalle dimensioni standard lavorato per essere letteralmente “schiumoso” e far trasudare l’acqua nel momento in cui è sotto pressione. Non costa moltissimo al metro ed appare essere perfetto sia per il giardino che per il balcone con i dovuti accorgimenti.

Rispetto ai normali gocciolatori che possono subire dei piccoli “incidenti” con l’usura, il tubo poroso viene venduto a meno prezzo ed è dotato di una affidabilità maggior, anche rispetto al tubo gocciolatore i cui fori possono non essere calibrati nella maniera giusta per le esigenze delle colture interessate. Non solo, a livello pratico e manutentivo è anche più facile da montare visto che basta davvero poco per tenerlo in posizione con clip, legacci o picchetti.

Non è possibile sapere sul lungo termine a quanto corrisponderà la sua durata e un po’ di acqua, va ammesso, viene sprecata data la tipologia di materiale ma questo non toglie che per determinate colture che necessitano di un terriccio sempre umido e di poca ma costante acqua si rivela essere una delle soluzioni migliori di irrigazione per l’estate che il mercato offre. Lo avete già provato? Se la risposta è positiva condividete con noi la vostra esperienza.

Photo Credits | Numpon Jumroonsiri / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.