Macerato ed estratto di sambuco come antiparassitario

di Valentina

Il sambuco, o sambucus nigra, è un arbusto che si adatta a vari tipi di terreno e che li conquista con la sua massa imponente. I suoi fiori sono molto profumati ed i suoi frutti piccoli e scuri sono un ottimo ingrediente culinario. Ma che ne dite dell’estratto e del macerato da utilizzare come antiparassitario?

Questa pianta è senza dubbio un vero alleato di qualsiasi coltivatore, sia che parliamo di coltivazioni floreali che ortive. E questo suo effetto benefico ed antiparassitario in realtà inizia già con la sola e semplice presenza dell’arbusto nelle vicinanze delle vostre piante. Sapevate che fino ad una distanza di 20 metri l’arbusto di sambuco è in grado di attirare moltissime specie di insetti e non solo quelli necessari alla sua impollinazione?

Il sambuco è infatti in grado di attirare delle tipologie di mosche che si nutrono di lepidotteri pericolosi per i nostri fiori ed i nostri ortaggi. Nottua e cimice verde sono solo un piccolo esempio degli insetti che grazie alle sue proprietà, questo albero riesce ad aiutare a debellare. Ma chiunque coltivi fiori e orto può essere in grado di agire ancora più nel profondo, come vi abbiamo anticipato, preparando sia il macerato di sambuco che il suo estratto. La prima di queste due soluzioni, si può preparare con circa 1kg di foglie fresche o 150 gr secche e 10 litri di acqua. L’odore che scaturirà dal composto (vi consigliamo di metterlo in un contenitore riparato per i 10 giorni necessari alla preparazione, N.d.R.) terrà lontani diversi insetti ed animali. Dovrete semplicemente distribuirlo attorno alle piante che volete proteggere.

L‘estratto di sambuco invece, può essere usato dalla metà della primavera fino all’inizio dell’autunno per combattere la cavolaia. Prepararlo anche in questo caso è molto semplice. Con le stesse quantità della preparazione precedente, lasciate macerare il composto per 3 o 4 giorni, filtratelo per eliminare i residui e diluitelo aggiungendo altri 5 litri di acqua per ogni litro di composto. Non dovete poi fare altro che nebulizzare.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.