Orticolario, un giardino che stimola l’olfatto

di Valentina

Un giardino basato sull’olfatto. Una manifestazione di tipo sensoriale. E’ su questo che sta puntando, fin da ora, Orticolario per la sua edizione del 2014. Non ci ha mai deluso fino ad ora e siamo convinti date le premesse, che questa rassegna florovivaistica possa dare il meglio di se partendo da questo tema.

In fin dei conti che si parli di fiori o erbe aromatiche l’olfatto ha un ruolo importantissimo nell’approccio che le persone hanno nei confronti delle piante in generale e del loro apprezzamento. L’annusare, il percepire, l’odorare vero e proprio saranno alla base di percorsi che coinvolgeranno il visitatore completamente.  Immaginate cosa potrà essere camminare per gli spazi di Orticolario guidati per una volta non solo dagli occhi, alacremente soddisfatti come ogni anno nel corso di questa manifestazione, ma anche dal proprio naso. Un percorso davvero completo che onestamente non vediamo l’ora di poter vivere.

Come ogni anno poi, Orticolario focalizzerà la sua concentrazione su una fioritura che ne diventerà simbolo. Quest’anno è stato scelto l’Aster, definito proprio la “stella del giardino“. Giochi di parole a parte parliamo di un genere che conta su almeno 250 specie e che cresce spontaneo in tre continenti, a partire dal nostro fino ad arrivare all’Asia ed al Nord America. L’etimologia del suo nome è greca e significa “fiore a stella”.  Tradizionalmente è sempre stato utilizzato dalle diverse popolazioni per abbellire il proprio giardino e le proprie case. Si hanno notizie della sua presenza da almeno 4 mila anni sebbene fu scientificamente riconosciuto e schedato da Linneo solo nel 1735. Nel nostro paese è comunemente chiamato settembrino perchè una delle fioriture più tipiche di quel mese.

Insomma, un fiore che ha un suo perchè, anche tenendo conto dei significati attribuitigli nei secoli dalle diverse popolazioni, che ne hanno fatto uno dei simboli più usati. Qualcosa ci dice che la prossima edizione di Orticolario rientrerà tra le 5 più interessanti di questo 2014.

Photo Credit | Orticolario

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.