Orto subacqueo a Genova, un esperimento speciale

di Valentina

Quello che era nato come una “prova” per attirare l’attenzione sui fondali di Genova si è poi trasformata in un orto fai da te davvero particolare. Un esperimento davvero speciale quello condotto da Sergio Gamberini, un esperto di mare e di immersioni.

E’ lui il creatore del Nemo’s Garden, il primo orto subacqueo totalmente italiano. La sua creatura non sta attirando l’attenzione solo per la sua particolare posizione e struttura,che va detto è particolarmente interessante già da sola, ma per la reazione che le sue piante di fragole, basilico e lattuga stanno avendo nell’essere coltivate a diversi metri sotto il livello del mare. Le micro-serre che l’uomo ha creato infatti sembrano portare con loro tutto ciò che ogni pianta necessita, a partire dall’umidità fino ad arrivare ai nutrienti. Il risultato straordinario: le stesse stanno impiegando meno tempo di quello conosciuto per germinare e svilupparsi.

La notizia di questo piccolo utile angolo di paradiso è giunta fino negli Stati Uniti: addirittura il Washington Post ha dedicato un articolo a questo speciale orto. Tornando alle caratteristiche di questo pezzetto di terra coltivato quel che appare realmente straordinario è il fatto che in meno di un mese i semi sono germogliati. Fattore questo che tra le altre cose ha portato ad interessarsi al progetto una società saudita interessata, in Medio Oriente, a sfruttare per questo tipo di coltivazione le numerose lagune poco profonde presenti sul territorio. Non si può negare che sia l’idea che la sua realizzazione sono davvero un capolavoro della coltivazione.

Photo Source | Washington Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.