Proteggere l’insalata dal caldo

di Valentina

Quando si coltiva un orto, proteggere l’insalata dal caldo è una delle cose più difficili da fare perché per loro stessa natura queste piante sono tra le più delicate e più soggette alle alte temperature con le quali possiamo avere a che fare. Tentiamo di comprendere insieme come agire.

Ovviamente pensare ad una loro irrigazione profusa e ben calibrata in orario è una delle cose principali, ma l’afa non la si combatte solo con l’acqua. Essa sì consente di portare i nutrienti verso le radici con facilità ma non si occupa della parte aerea della pianta.  Bisogna quindi prendere in considerazione di agire a livello “meccanico” con il nostro orto fai da te, creando delle piccole barriere anti-afa. E le stesse ovviamente si costruiscono aiutandosi con del tessuto non tessuto e qualche paletto. Eliminate dalla lista delle possibilità i teli di plastica per favore: essi concentrerebbero sia i raggi del sole che la temperatura sulla pianta di insalata togliendole definitivamente la vita.

Bisogna puntare a creare dell’ombra pur mantenendo la giusta dose di esposizione alla luce per l’insalata. E la creazione di una mini “tettoia” che porti un po’ di frescura è sicuramente la soluzione ideale. Accertatevi di costruirla voi stessi la sera, in modo da non incappare in colpi di calore: essi rappresentano una minaccia per voi quanto per le insalate che tentate di proteggere. Tolto questo i consigli sono gli stessi validi per ogni altro ortaggio: non fate mancare mai l’irrigazione facendo attenzione a non bagnare le foglie ed eseguendola la mattina presto o la sera dopo il tramonto.

Photo Credits | leungchopan / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.