Perugia Flower Show torna il 22 settembre

di Valentina

Doppio appuntamento quest’anno per il Perugia Flower Show che, grazie alla benevolenza del pubblico ed alla voglia di condivisione degli espositori, guadagna uno spazio autunnale di tutto rispetto, il prossimo 22 e 23 settembre presso i giardini del Frontone, nella cittadina Umbra. Piante stagionali ma anche piante rare ed eventi culturali che metteranno ancora una volta fiori e vegetali sotto i riflettori.

A settembre, oltre alle rarità che da sempre affascinano i visitatori, vi sarà la possibilità di conoscere ed esplorare le maggiori fioriture autunnali del nostro paese e dei principali produttori europei, godere di  una mostra mercato come sempre completa ed eclettica e partecipare  a dei percorsi culturali e didattici. Come accade sempre anche nell’edizione primaverile della manifestazione, l’organizzazione punterà a favorire la formazione delle persone che parteciperanno attraverso delle attività correlate, come i seminari tenuti dagli espositori ed i corsi di giardinaggio che da sempre il Perugia Flower Show offre ai propri partecipanti.

Anche l’edizione autunnale punta a coinvolgere nella conoscenza delle piante un ampio target di visitatori, cercando di coinvolgere nella propria attività sia gli appassionati del florovivaismo e quindi gente esperta che non solo è alla ricerca di nuovi ibridi e coltivazioni, ma anche i neofiti, coloro che appassionati di giardinaggio, pur non possedendo esperienza vogliono conoscere più da vicino la realtà di questa offerta botanica. Ovviamente la manifestazione è creata anche per tutti coloro che semplicemente decidono di voler passare una giornata all’aria aperta e godere di spettacoli naturali incredibilmente belli.

Questo autunno il Perugia Flower Show focalizzerà i suoi sforzi sulla diffusione del concetto di rispetto per la natura e sulla sensibilizzazione della popolazione nei confronti dell’ambiente, rivolgendosi con le sue iniziative ed i suoi insegnamenti sia ai grandi, sia ai più piccoli.

Sebbene diversa da quella primaverile, anche la fioritura autunnale è ricca di soprese molto belle e di vere e proprie rarità botaniche. Con un plus: la presenza di bacche, frutti particolari e cultivar che in primavera è impossibile incontrare. Ed ancora piante aromatiche e perenni, rose ed ortensie. Uno spettacolo da non perdere.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.