Le piante da appartamento che purificano l’aria

di Mariposa

Per purificare l’aria di casa si possono utilizzare le piante. È necessario ovviamente scegliere quelle giuste e tenerle in vaso in appartamento. Saranno in grado di assorbire gli odori sgradevoli, soprattutto il fumo.  E non è tutto perché sono in grado anche di filtrare sostanze nocive per l’uomo, come i collanti o le vernici tossiche, con cui sono trattati alcuni mobili.

Ecco le piante che purificano l’aria:

  • Ficus Benjamin, tra le piante di appartamento più comuni e più facili da coltivare.
  • Gerbere, perfette per assorbire il fumo e molto efficace anche per eliminare l’odore della benzina e della trielina.
  • Beucarne, eccellente per assorbire gli odori
  • Croton, efficace contro la formaldeide
  • Lingua di Suocera, sempre ottima contro la formaldeide
  • Aloe vera. È famosa per le sue proprietà terapeutiche, soprattutto per la cute. In realtà questa preziosa pianta è in grado di filtrare il benzene. Mettetela su un davanzale della cucina.
  • Tillandsia. È una pianta antismog e riesce ad attenuare anche le radiazioni elettromagnetiche. È ottima quindi utilizzata come alimento d’arredo negli uffici.
  • Crisantemo. In questo caso non è indicato come omaggio in caso lutto, ma come filtro per il benzene. Per vivere, ha bisogno di tanta luce. Tenetelo quindi vicino a una finestra o comunque in una zona molto luminosa.
  • Azalea. I suoi fiori dai colori intensi sono uno dei simboli delle fioriture primaverili. Vivono meglio in terra che in vaso, ma possono anche essere tenute come piante d’appartamento.
  • Edera. In molti non possono vedere questa pianta perché infestante. In realtà è un favoloso rampicante e inibisce la formaldeide. È perfetta anche per coprire gli odori delle feci degli animali: mettetela vicino alla lettiera del gatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.