Piante e fiori rari al Castello di Masino

di Valentina

Se amate le piante ed i fiori rari almeno la metà di quanto le amiamo noi e avete la possibilità di recarvi al Castello di Masino a Caravino nel torinese fin da oggi, vi suggeriamo di non perdere l’occasione di vivere appieno la nona edizione di “Due giorni per l’autunno“.

Trovarsi davanti davanti ad una pianta rara, o insolita nell’aspetto è una delle emozioni più particolari che possa provare un appassionato di giardinaggio. Ed ora vi spieghiamo il perché. E’ come trovarsi davanti ad un opera d’arte che in pochi possono davvero godere con gli occhi, è quel misto di sorpresa, riverenza e fascino che nasce quando si pensa all’unicità di un fiore. La mostra e mercato è composta sì di fiori e piante insoliti ma anche di attrezzi e arredi per chiunque voglia approfittare dell’occasione per trovare spunti utili per arredare il giardino in modo semplice ed al contempo non convenzionale.

Ancora una volta, lo ribadiamo, l’appuntamento è al Castello di Masino, nel Comune di Caravino (TO) da oggi, venerdì 18 (con orario 14.30-18, N.d.R.) a domenica 20 ottobre (9.30-18). Come ogni anno sia gli esperti di piante rare che i semplici appassionati di giardinaggi avranno l’occasione di poter osservare dal vivo il lavoro di 160 vivaisti italiani e internazionali e saggiare con i propri occhi la loro “offerta”. Quest’anno un particolare spazio sarà riservato dai diversi espositori agli alberi ed agli arbusti a colorazione autunnale. Come sempre ampia attenzione sarà data anche alle piante aromatiche, agli alberi da frutto ed agli ortaggi dell’orto. Insomma, qualunque sia la vostra branca di interesse verde, il vostro desiderio verrà ampiamente soddisfatto. Se vi recherete alla mostra, soffermatevi sulle collezioni di lavanda e di iris palustri. Non solo. Nuove varietà di hibiscus e cornus verranno presentate, come anche speciali esemplari di kaki, giuggioli e cotogni. Piante rare, fiori e succosi frutti: davvero un bel programma!

Photo Credit | Castello Masino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.