Piante tappezzanti, la soluzione ideale per angoli ‘morti’

di Gioia Bò

In un capitolo precedente noi di PolliceGreen ci siamo occupati ampiamente di prato ornamentale, elencando le differenze tra il rustico, l’estetico e lo sportivo. Oggi vogliamo entrare nel dettaglio del prato ornamentale rustico, nella speranza che i nostri consigli possano esservi d’aiuto per la scelta del giusto tipo di pianta che renda i vostri giardini gradevoli alla vista.

Non tutti infatti hanno la pazienza o il tempo necessario per curare come si deve un prato all’inglese, come è vero che non sempre questa soluzione è attuabile per via del terreno più o meno fertile o della collocazione geografica. Ecco allora una valida alternativa all’erbetta verde del prato, rappresentata da un vasto numero di piante dette “tappezzanti” per via della capacità di fungere da tappeto e riempire in modo uniforme il terreno.

In genere per tappezzante si intende un tipo di pianta che cresce quasi esclusivamente in larghezza, sebbene alcuni esperti del settore inseriscano nella categoria anche piante di dimensioni più elevate. La caratteristica principale è la scarsa cura di cui abbisognano ed è per questo che spesso vengono preferite al classico prato.

Ed ora passiamo alla descrizione di alcune delle più diffuse piante tappezzanti, rimandandovi alla gallery in fondo all’articolo per avere un’idea precisa dell’argomento trattato.

La Dichondra repens (vedi gallery in versione tradizionale e argentea) è di gran lunga la tappezzante più utilizzata. Può sostituire il tradizionale prato, ma è particolarmente indicata per i terreni dove è più difficile intervenire in fase di decespugliazione. Preferisce la collocazione in pieno sole, dove rende al massimo della bellezza.

La Pachysandra, invece, offre il meglio di sé se coltivata in zone ombreggianti ed è particolarmente resistente alle temperature invernali. In primavera regala uno spettacolo di fiorellini bianchi, mentre per il resto dell’anno si presenta come una comune sempreverde.

E se il bianco non è il vostro colore preferito, potete sempre puntare sul verde-rosso della Convallaria japonica, sul giallo del Sedum o sull’azzurro della Pervinca. Non avete che da scegliere per “arredare” al meglio il vostro giardino!

Commenti (20)

  1. buongiorno, ho visto la foto del ginepro strsciante, mi potete dire, per favore dove posso acquistare tali piante ? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.