Ribes nero, come si pianta?

di Giulia Tarroni

Il ribes nero è un arbusto che si presenta in bacche e che produce degli ottimi frutti succosi, che possono essere utilizzate per buonissime torte o per frullati di frutta. Ma come si pianta il ribes nero? La pianta, che solitamente viene venduta a radice nuda, si può interrare da ottobre ed aprile e circa un metro di distanza l’una dall’altra, in un punto che sia soleggiato.

Per la messa a dimora per prima cosa fate una buca profonda e larga circa una cinquantina di cm , avendo cura di togliere per bene le erbacce, i sassi e tutte le radici delle piante che vi erano precedentemente: in fondo alla buca dovrete poi inserire 80g di cornunghia, terra migliorata con terriccio da piantagione ed eventualmente letame.

Piantate poi i ribes in modo tale che la buca copra il tutto fino al colletto, colmate la buca di impianto con la terra asportata in precedenza ed annaffiate per bene il tutto, per assicurare una buona coesione tra le radici e la terra. Ricordatevi che si tratta di una pianta rustica e con poche esigenze, vi basterà individuare la zona migliore per la sua piantumazione, si accontenta di qualsiasi tipo di terra, purchè non sia troppo povera di nutrimenti o secca, ma nemmeno troppo umide.

Non abbiate fretta per la raccolta dei suoi frutti, occorrerà aspettare almeno un anno dalla sua piantumazione prima di raccogliere le prime bacche: l’ideale sarebbe piantarlo accanto a siepi o bordure, perfetto per un angolo rigoglioso!

Foto credits: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.