Sentieri e vialetti, è tempo di pulirli

di Redazione

L’argomento, a un primo esame, potrebbe sembrare leggermente ovvio, mentre in realtà è abbastanza importante, soprattutto per quanti si preoccupano di ogni particolare, ben sapendo che la bellezza di un giardino e la sua conservazione dipendono anche da molti aspetti che non si avvertono a occhio nudo, ma infine si « sentono », si avvertono, in un senso di equilibrio, in una ricerca estetica che tende a ottenere il meglio da ogni elemento per raggiungere la massima armonia dell’insieme.

Anche i sentieri, dunque, e la loro manutenzione, hanno importanza nel contesto generale, anche perché non bisogna dimenticare che soprattutto i vialetti che portano dal cancello all’ingresso dell’abitazione svolgono una vera e propria funzione di biglietto da visita, una specie di « presentazione » di tutto il complesso fatto di verde e di fiori.

Per questo anche vialetti e sentieri hanno bisogno di cure e di una accurata, costante manutenzione, che ha lo scopo soprattutto di eliminare le erbe infestanti nate fra le lastre di pietra o affioranti dalla ghiaia che ricopre i passaggi.

Per eliminare le « cattive erbe » fra gli interstizi del lastricato, non rimane che strapparle con pazienza, aiutandosi con un « cogliasparagi », un attrezzo lungo e stretto, convesso, dalla punta rotonda e tagliente che consente di scendere in profondità e quindi di tagliare. In questo modo le radici potranno essere recise molto in basso e quindi stenteranno a ricrescere e ci metteranno molto più tempo a rispuntare.

Per eliminare le erbe infestanti fra le lastre di pietra si potrebbe usare anche un diserbante, ma si correrebbe il rischio di bruciare anche una parte del tappeto erboso che confina con il lastricato.

Invece, i diserbanti si possono usare per liberare dalle erbacce i tratti di terreno da ricoprire di ghiaia e da utilizzare come viali o come zone di sosta.

L’uso dei diserbanti deve essere effettuato con tutte le precauzioni, seguendo esattamente le istruzioni indicate sull’involucro del prodotto. In ogni caso, per quanto riguarda la normale pulizia dei sentieri si raccomanda di mettere in pratica quanto segue:

  1. è opportuno scopare i lastricati con una scopa molto morbida per non scalzare i ciuffi erbosi, se fra le lastre o i mattoni che pavimentano viali e sentieri è stata piantata dell’erba;
  2. per ripulire le zone a ghiaia si consiglia di usare un  rastrello a denti fitti, oppure una scopa metallica come quella che solitamente usate per pulire le zone a prato.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.