Significato dei fiori, la rosa canina

di Valentina

La rosa canina, come molte altre piante, ha un significato tutto suo all’interno del linguaggio dei fiori. Quel che la gente ignora è che non è condiviso con quello che viene generalmente attribuito alle rose. Essa può contare su simbologia e leggende differenti.

 

La rosa canina è effettivamente una rosa selvatica che cresce nei boschi spontaneamente. E fin dall’antichità le popolazioni le hanno sempre attribuito un doppio valore. Sono infatti state sempre considerati i suoi fiori per la loro bellezza e per il profumo dei boccioli delle sue rose, ma al contempo la pianta stessa veniva vista con un certo timore per via del suo tronco e dei suoi rami pieni di spine molto appuntite e piccole. Una simbologia di bellezza e dolore, che all’interno del linguaggio dei fiori si traduce da una parte in delicatezza e piacere, ma dall’altra in sofferenza e dolore fisico.

Un quadro che si adatta particolarmente ad un amore tormentato, non credete? Un sentimento di quelli che stritolano il cuore e che se da una parte di scaldano l’animo dall’altro spesso sono così difficili da gestire che lo star male è quasi una caratteristica insita. Una delle leggende più interessanti legate alla rosa canina vede come protagonista il dio romano Bacco.

Essa racconta che il dio del vino si innamorò di una ninfa e che come era solito fare tentò di conquistarla. Spaventata lei fuggì lontano correndo fino a che non inciampò in un cespuglio che sembrava non volerla lasciare andare. Nonostante i suoi tentativi di continuare la fuga essa venne raggiunta. I due giacquero insieme e una volta conclusosi l’atto tra i due, Bacco ringraziò il cespuglio trasformandolo in una rosa, con i fiori dal colore rosato delicato, lo stesso delle guance della ninfa. Questa pianta, attualmente, fa parte dei fiori di Bach e ne viene fatto ampio uso nella medicina naturale attraverso la fitoterapia.

Photo Credits | snowturtle / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.