Stella alpina, semina e coltivazione

di Valentina

Si parla poco della stella alpina e della sua semina e coltivazione. Questa pianta, protetta nei luoghi dove cresce spontanea, può essere un ottimo esemplare con il quale testare la propria preparazione in campo botanico. Divertendosi nel farlo.

Semina della stella alpina

Per essere sicuri di ottenere delle stelle alpine in salute è consigliabile partire con la semina nel periodo primaverili, iniziando a mettere i semi in vaschette o vasetti nel quale sarà stato posto del terriccio di torba misto a sabbia. Si tratta del substrato più adatto alla sua crescita. Ed è importante fare in modo che non vi sia ristagno idrico e scarsa aerazione per evitare i marciumi che potrebbero colpire le sementi. Per quanto la stella alpina sia una pianta decisamente rustica, la germinazione è una fase molto delicata.  Nel momento in cui le piantine verranno alla luce sarà necessario fare un cernita e mantenere solo quelle più robuste che dovranno rimanere in questo terreno di coltura per altri due mesi prima dell’impianto in piena terra o in un vaso più capiente.

Coltivazione della stella alpina

Una volta arrivati al punto della messa a dimora è necessario ricordare che il substrato deve cambiare rispetto a quello utilizzato. Quello ideale, specialmente in caso di coltivazione in vaso è un terreno poroso composto da sabbia, ghiaia e terra di abete caratterizzato da una buona capacità di drenaggio. L’esposizione deve essere in pieno sole ma protetta da eventuali piogge se possibili. Attenzione: non sempre le piantine di stella alpina superano l’inverno per via delle temperature. In caso dovesse accadere è bene non demordere: si adatta perfettamente a vivere tra i -15 ed i 30° ma soffre del tipo di zona nella quale è costretta a crescere, soprattutto durante i primi dodici mesi della sua vita a tal punto che da molti viene considerata per la maggior parte del tempo una pianta di tipo annuale.

Photo Credits | Oksana Vasilenko / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.