Arriva il personal trainer dell’orto

di Valentina

Il termine lascia un po’ a desiderare, ma è questo il nome (personal trainer) con il quale è stata presentata a Expo 2015 la figura del “tutor” per l’orto, uno specialista che sia in grado di aiutare le persone a coltivare i propri ortaggi anche in casa.

Inutile dire che per fare ciò basta seguire dei buoni consigli come quelli che vi diamo ogni giorno. Ma allo stesso tempo non stupisce che una simile figura si sia in qualche palesata e resa necessaria per coloro che non sanno come gestire la coltivazione di un orto sul balcone.  Non tutti sono in grado di poter coltivare melanzane, o zucchine o qualsiasi altra pianta commestibile. In molti si limitano semplicemente a coltivare in vaso erbe aromatiche: il personal trainer dell’orto serve proprio a dare loro modo di ampliare i propri orizzonti. E’ la Coldiretti attraverso “Campagna Amica” a mettere a disposizione un servizio a domicilio di consulenza. Come ha spiegato una delle prime figure in tal senso presso Expo, Cristian Minesso:

Sempre di più i gerani sui balconi sono sostituiti da pomodori e zucchine. Le persone vogliono prodotti genuini, coltivati senza pesticidi. In più la cura dell’orto è un’attività rilassante, anti-stress.

Soprattutto, aggiungeremo, se dal lavoro che viene fatto si ottengono ottimi raccolti. Le regole da seguire, anche con il personal trainer dell’orto, sono sempre le stesse: scelta giusta di vaso e terriccio, irrigazione ben pensata e coltivazioni giuste al momento giusto. Solo in questo modo gli ortaggi cresceranno come ci si aspetta che facciano.

Photo Credits | auremar / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.