Attrezzi dell’orto, la manutenzione

di Valentina

Quando parliamo dell’orto e della cura delle piante sottolineiamo sempre quando sia necessaria la pulizia e la corretta manutenzione degli attrezzi. Vogliamo vedere come regolarci in tal senso per il bene delle nostre coltivazioni ortive e floreali?

Prima di tutto un piccolo riassunto dell’attrezzatura base che dobbiamo avere: zappa, irrigatore, cesoie, vanga e rastrello. Questi rappresentano l’ABC del giardinaggio, quindi se qualcosa vi manca, per sicurezza, fate in maniera tale di acquistarla il prima possibile.

Gli strumenti che lavorano il terreno sono tra quelli che maggiormente devono essere curati. Prendiamo la zappa e la vanga: sono strumentazione che necessita di essere verificata almeno una volta l’anno. Ti consigliamo quindi di pulire la parte in metallo con un getto di acqua e poi di prendere della carta vetrata e passarcela sopra. Non solo ti aiuterà a togliere la terra che si è seccata sopra di lei ma darà una mano ad eliminare l’antiestetica e pericolosa ruggine che potrà essersi formata. Se volete davvero ottenere il massimo da questa tipologia di attrezzi prendere una lima di ferro e affilate il bordo delle stesse che entra nel suolo.

Abbiamo poi il rastrello. E’ uno degli attrezzi che si rovina con più facilità nel corso dell’utilizzo. Se i suoi dentini dovessero dislocarsi rispetto al loro naturale parallelismo, sistemali con le mani, non dovrebbe essere difficile. Allo stesso modo puoi aiutarti con un martello per raddrizzar le sue punte in caso si fossero piegate. Sulla stessa linea d’onda si colloca anche la forca: ha bisogno dello stesso tipo di manutenzione. Le cesoie devono essere pulite e disinfettate spesso, e come loro ogni singolo utensile adibito al taglio. Questo serve ad evitare che eventuali potature immettano nella pianta, involontariamente, agenti patogeni pericolosi.

Ed infine, ma non per importanza, prendetevi cura dei manici di legno dei vostri attrezzi. Se non presentano rotture passatevi sopra dell’olio di lino per aiutare a conservarne l’interezza, altrimenti sostituitele.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.