Punteruolo rosso, come combattere il parassita delle palme

di Daniela 16

palma con punteruolo rosso

Il punteruolo rosso è un parassita pericoloso per molte specie di palme; il suo nome scientifico è Rhynchophorus ferrugineus  ed è un coleottero originario dell’Asia sudorientale, ma in seguito al commercio di palme infette si è diffuso in Medio Oriente e poi in tutti i paesi del bacino mediterraneo, compresa l’Italia, il cui primo avvistamento risale al 2004. Questo parassita viene chiamato “punteruolo rosso” perché possiede il corpo di colore rosso bruno, con macchioline nella parte superiore del torace.

All’inizio, quando una palma viene infestata dal punteruolo rosso, è piuttosto difficile accorgersene, e infatti il riconoscimento arriva solo in fase avanzata. Il sintomo principale della contaminazione del parassita è il cambiamento dell’aspetto della chioma della palma, che assume una forma aperta; con il passare del tempo la pianta perde completamente le foglie, fino ad arrivare, nella fase finale dell’infezione, alla morte assoluta, momento che coincide anche con l’abbandono della stessa da parte del punteruolo, che si mette in cerca di un altro esemplare da contaminare.

Combattere le aggressioni del punteruolo rosso è piuttosto difficile perché questo parassita si muove con velocità e può evitare le protezioni. I trattamenti chimici, poi, si devono servire di insetticidi abbinati ad una “diagnosi precoce” della contaminazione; questi pesticidi sono però piuttosto tossici e inoltre richiedono un’irrorazione su tutta la palma con conseguente propagazione nell’aria.

L’impiego di antagonisti naturali per debellare il punteruolo rosso è ancora in fase di studio, così come l’uso delle trappole, metodo sperimentato soprattutto nei paesi mediorientali. Interessante appare l’adozione di tecniche di lotta integrata, un metodo che presuppone la combinazione tra diversi tipi di norme antiparassitarie come il monitoraggio delle piante, l’utilizzo di trappole, misure di profilassi e l’uso di trattamenti chimici curativi.

La lotta migliore al punteruolo rosso è quella di adottare dei programmi di prevenzione con l’obiettivo di fermare l’espansione dell’insetto; la prima cosa da far è mantenere la pianta in buone condizioni in modo da non indurla ad una situazione di stress, e renderla, così, appetibile per il punteruolo; potare le piante riducendo i possibili punti di infiltrazione del parassita, ed eliminare i focolai di aggressione al fine di evitarne la propagazione.

google-max-num-ads = "1">
  • Luigi

    Punteruolo Rosso ora si può fermare.
    Soluzione completamente bioecologica, è in fase sperimentale, ma ha già avuto buoni risultati un sistema denominato “Quantum Palma” che utilizza frequenze magnetiche assolutamente innoque per le persone. Lo studio ha portato alla realizzazione di un dispositivo, il Quantum Palma che, operando a livello frequenziale su un piano di energie sottili magnetiche e in fisica quantistica, è in grado di mantenere la giusta polarità magnetica della pianta, impedendo così al parassita di avvicinarla per infestarla.

    Maggiori informazioni sono disponibili al seguente indirizzo http://www.freebioenergy.it

  • Salvatore Piccolo -Sicilia

    Punteruolo rosso .
    non è il yumore delle palme.
    Ho cinque palme infettate dal giugno 2009 .
    Le ho curate.
    Tre sono ancora in vita.
    Una sebbane curata , sembrava morta ma proprio l’altro ieri 17/06/2010
    ,mi sono accorto che stava germogliando di nuovo , ha messo fuori un bel germoglio che al momento è oltre 40cm.
    La quinta non è ancora morta del tutto.
    Salvatore Piccolo- Sicilia
    per contattarmi: Mail [email protected]

  • Salvatore Piccolo -Sicilia

    Dai primi di settembre ho avuto un nuovo attaco di punteruolo rosso nelle mie palme.
    me ne sono accortoguardando le foglie della palma.
    Sono intervenutoprontamente ed ho uccisocon trattamenti di insetticida) due punteruoli trovati l’indomani.
    L adiagnosi preventiva può essere una buona cosa.
    Presumodi vere intuitocome capire da subitoquando una palma è attaccata dal punteruolo rosso.
    Per altre informazioni :
    mail [email protected]
    cell 3203844704
    Carlentini 01/10/2010
    Salvatore Piccolo – Sicilia.

    • Marion

      Purtroppo per la mia palma invece non c’è stato nulla da fare. Ho dovuto farla abbattere dopo 50 anni!
      Perchè non ti unisci ai nostri fan su facebook? Potresti essere d’aiuto agli altri nostri lettori!

  • Salvatore Piccolo -Sicilia

    @ Marion:
    cara/o Marion se mi dai il giusto indirizzo sarò ben lieto di farne parte.
    Comunque ti faccio presente di avere inserito sul mio profilo in Facebook diverse foto a documentazione della mia esperienza
    mi trovi scrivendo Salvatore Piccolo.
    Ciao e grazie.
    Salvatore Piccolo Sicilia -Siracusa – Carlentini.-

    • Marion

      Sono una donna. Per unirti ai fan di Pollicegreen basta che accedi a facebook e poi clicchi su mi piace direttamente sullo spazio dedicato in home page. ; )

  • Giuseppe Andriani

    @ Salvatore Piccolo -Sicilia:
    Gradirei avere maggiori dettagli sulla cura cui sono state sottoposte le cinque palme che, di fatto, si sono salvate.
    Grazie anticipatamente.

  • Salvatore Piccolo – Sicilia

    @ Giuseppe Andriani:

    Ciao Giuseppe Andriano solo oggi ho letto la tua richiesta .
    Se le foglie della palma da poco si presentano mangiucchiate vuol dire che il punteruolo è arrivato da poco,in questo caso intervenire con abbondante irrorazione di insetticida, questo trattamento può essere eseguito come prevenzione.
    Altro sintomo evidente ,se cadono rami che presentano l’attaccatura marcia.
    Im questo secondo caso il punteruolo rosso è già arrivato da oltre tre mesi
    ha già deposto le uova che schiudendosi fanno nascere le larve ; in altre
    parole hanno infestato e proliferato dentro la palma nel giro di sei mesi
    la palma è morta..
    In questo caso intervenire prontamente .
    Dopo essersi creato un varco tra i rami della palma per arrivare in alto
    nella parte centrale della palma ,togliere tutti i rami all’interno che sono
    compromessi ; importante lasciare almeno due giri di rami attaccate al
    tronco per lasciar respirare la pianta e poter monitorare se continua a
    morire oppure no.
    Preparare almeno cinque litri di insetticida in soluzione così come indicato
    nella scheda tecnica e versarlo al centro del tronco in alto, in modo tale
    che il liquido penetri all’interno nella parte tenera del tronco ; fare
    almeno due applicazioni a distanza di tre giorni.
    E’ importante inzuppare anche le spalle dei rami delle palme perché li le
    larve fanno i bozzoli in attesa di trasformarsi.
    A distanza di ventiquattro ore molte larve e punteruoli saranno morti.
    Partendo dalla parte alta del tronco le larve di punteruolo rosicchiano il
    tenero del tronco della palma prima di perforare le spalle dei rami per fare
    il bozzolo dove si trasformano in punteruoli pronti a accoppiarsi,
    depositare nuove uova per un nuovo ciclo di riproduzione.
    Sono le larve che distruggono la palma non il punteruolo, questi si nutre di
    foglie fa solo le
    uova e poi muore.
    Mi farebbe cosa gradita sapere il risultato dell’intervento.
    NB .
    L’insetticida si può comprare nei negozi che vendono prodotti per
    l’agricoltura
    Superata una infestazione un altro punteruolo rosso può di nuovo attaccare
    la palma .
    Il mio cellulare e 3203844704 se vuoi parlarmi direttamente per qualche
    chiarimento.La mia mail [email protected]

  • rita

    @ Salvatore Piccolo – Sicilia:
    ciao, io ho una palma non ancora molto grande, al momento non presenta nessun sintomo, però ho già acquistato il prodotto per la disinfestazione in quanto la gran parte delle palme nella mia zona sono morte, il problema è che non ho ben capito come devo mettere il prodotto, che mi è stato detto non deve percolare, devo tagliare le fogliè interne ?
    Grazie anticipatamente.

  • BARBARA DE MITRI

    Ciao, io a casa mia ho due palme secolari. L’anno scorso una di queste due palme è stata attaccata dal terribile punteruolo rosso, dopo averla pulita e fatto vari trattamenti di prevenzione e cura, quest’anno sembrava essersi ripresa. Quest’estate aveva cacciato un bel ciuffo, solo che è durato poco,è stata attaccata di nuovo, l’abbiamo fatta pulire e ingabbiare. Ora l’altra palma che finora non era stata attaccata da parte del punteruolo verso settembre ottobre l’abbiamo fatta pulire e non presentava nessun attacco da parte del punteruolo, a distanza di un mese e mezzo ho notato che le foglie si stavano accasciando e solo da una settimana ha iniziato a perdere le foglie, prima le fresche e poi quelle vecchie. Ora voglio chiedere quante probabilità ci sono di poterle salvare? Se ci sono cure alternative o sono arrivate ad uno stadio che non si può fare più nulla e quindi bisogna abbatterle?

    • Marion

      Sinceramente la mia esperienza con il punteruolo rosso è stata più che negativa. Ho dovuto far abbattere una palma vecchia 50 anni senza poter fare nulla. Tutte le palme della zona sono state attaccate e sono morte. Praticamente più nessuno ne possiede una. Mi dispiace, so che non è piacevole.

  • francesca

    Vole chiedere…la mia palma presentava una sorte di sostanza mucillagginosa marrone alla base, togliendola ho individuato due punteruoli rossi.
    Qualcuno di voi saprebbe aiutarmi? Che trattamento dovrei fare alla mia palma?

  • francesca

    Vole chiedere…la mia palma presentava una sorte di sostanza mucillagginosa marrone alla base, togliendola ho individuato due punteruoli rossi.
    Qualcuno di voi saprebbe aiutarmi? Che trattamento dovrei fare alla mia palma?

  • maria schepis

    La palma secolare del mio giardino è stata uccisa dal punteruolo rosso,alta 14 metri ( col fogliame) ce ne siamo accorti solo quando l’albero era già stato aggredito in modo definitivo,abbiamo deciso,con grande dispiacere, di abbatterla,ad un’altezza di circa 5 metri il tronco però risultava ancora verde ed ho chiesto al giardiniere di lasciarlo così.Ora chiedo: è possibile innestare una piccola palma sul tronco rimasto?

    • Marion

      Non credo ti convenga, ormai anche il tronco è infetto. Te lo dico per esperienza…purtroppo!

    • maria schepis

      @Marion: grazie del consiglio,vuol dire che farò abbattere anche il tronco,sebbene appaia sano@maria schepis: