Cosa piantare a giugno, rucola selvatica e domestica

di Valentina

La rucola è una pianta aromatica che è possibile coltivare da marzo a settembre. Tra quelle da piantare a giugno è sicuramente una delle più gustose da consumare in insalata per la sua piccantezza e freschezza.

 

Oggi vogliamo aiutarvi a capire come piantare la rucola selvatica e la rucola domestica. La loro differenza consta nella forma delle foglie e nel sapore, più forte in quella selvatica. Per averla sempre a disposizione è consigliato eseguire una coltivazione scalare. Cresce bene sia in vaso che in piena terra: non fatevi quindi problemi nel volerla provare. Tra l’altro a livello tecnico è una delle più facili da coltivare e necessita di pochissima manutenzione. L’importante è che in linea generale la coltiviate in pieno sole in modo tale da sopperire al suo bisogno di esposizione. Non vi è bisogno di fertilizzante ed è sconsigliato l’uso di quelli organici o azotati. Per ciò che concerne il terreno è ottimale se non vi sono ristagni di acqua e se è stato vangato e sminuzzato per una profondità di 20-25 cm.

Per ciò che concerne la semina, file distanti 20-30 cm l’una dall’altra sono perfette per ottenere uno sviluppo libero della pianta. Nei suoli leggeri la profondità del letto del seme deve essere pari al massimo a mezzo centimetro, anche di meno nei terreni più pesanti. Quel che diventa importantissimo subito dopo questo passaggio è l’irrigazione. Come vi abbiamo suggerito prima non bisogna favorire ristagni di acqua. Ma è necessario che la semina sia bene idratata. Piccole ma costanti irrigazioni a pioggia sono quello di cui la rucola selvatica e la rucola domestica necessitano. Quando decidete cosa piantare a giugno e la vostra scelta cade su di loro è un fattore del quale dovete tenere in considerazione. Le irrigazioni devono essere limitate in quantità ma frequenti.

Eliminare le erbe infestanti è forse l’unico vero lavoro di manutenzione che deve essere condotto per far sì che la rucola cresca in modo perfetto. Raccogliete le foglie tagliandole quando raggiungono gli 8-12 centimetri di grandezza.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.