Creata rosa di Natale per il Papa

di Valentina

L’Istituto per la Floricoltura di Sanremo ha creato una rosa di Natale espressamente dedicata a Papa Bergoglio. E’ uno dei nuovi esemplari che vanno ad arricchire ufficialmente l’archivio di oltre 27mila piante appartenenti a 42 specie differenti già esistenti.

Una rosa di Natale che fa parte di una serie di fiori creati e sviluppati dagli scienziati. E’ lo stesso direttore dell’Istituto Margherita Beruto ad annunciare quelli che sono stati i risultati di lavoro e di ricerca degli ultimi 5 anni in occasione del quarantennale di esistenza del’ente. Sono state diverse le fioriture speciali messi a punto: tra di esser una margherita ecologica e una varietà specifica di elleboro, per l’appunto una rosa di Natale, dedicata al Pontefice.

 

E se la margherite rispettose dell’ambiente, ovvero in grado di crescere in vaso senza il supporto di regolatori di crescita o fertilizzanti di sorta, entusiasmano, anche l’ibridazione dell’elleboro è qualcosa da promuovere. Le tipologie di fiori creabili se si è in grado di giocare con la botanica sono innumerevoli. E una delle cultivar ottenute, l’elleboro “Francesco”  è quella che più sta avendo successo e che, tra l’altro, è stata regalata a Papa Bergoglio in via esclusiva lo scorso natale.

L’elleboro è una delle piante natalizie più apprezzate in generale dalla popolazione. Ciò è dovuto al loro aspetto molto invitante a livello estetico ma anche alla loro resistenza alle basse temperature. Non solo fiori però per questo pregevole istituto: lo stesso ha infatti portato a termine analisi fitopatologiche che hanno interessato 800 aziende florovivaistiche e 3mila e 500 privati: un lavoro che ha portato a decisi miglioramenti nel settore.

Photo Credit | IRFS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.