Cura dei ciclamini: cosa c’è da sapere

di gianni puglisi

La coltivazione del ciclamino

A differenza di quello che si può pensare, prendersi cura del ciclamino non è facile, come non è facile farlo fiorire e riuscire a mantenere dei fiori prosperosi; il segreto per ottenere questo risultato è tenerlo nell’ambiente giusto, vale a dire alla luce, pur senza essere colpito direttamente dal sole, e lontano dalle fonti calore, spostandolo, soprattutto di notte, nell’ambiente più freddo della casa. Nelle zone dove l’inverno non è particolarmente rigido, durante la notte può essere anche tenuto all’aperto, facendo attenzione che sia al riparo dal vento e dal gelo.

Il ciclamino fiorisce nel periodo invernale e i suoi fiori resistono fino ad aprile, ma i primi boccioli spuntano a settembre; quando essi compaiono, bisogna annaffiare spesso la pianta, in modo che il terreno rimanga sempre umido, ma non inzuppato: nel caso in cui abbiate versato troppa acqua, cercate di buttarla perché potrebbe provocare marciume nel tubero. Quando il ciclamino avrà concluso la sua fioritura smettere di annaffiare, in modo da far seccare le foglie, e permettere al tubero di ricaricarsi.

Nel periodo di fioritura è opportuno concimare il ciclamino con del fertilizzante chimico da aggiungere all’acqua, con un concime a base di potassio, per favorire la nascita dei fiori, e con uno contenente azoto in modo da aiutare la crescita della pianta.

La riproduzione del ciclamino avviene sia per seme che per divisione di rizoma, mentre il rinvaso si effettua solo le radici hanno occupato completamente il vaso o se spuntano dal foro di scolo del contenitore. Il rinvaso dei ciclamini viene effettuato in primavera, dopo la fioritura, e si fa usando un terriccio a base di torba, sabbia e foglie, all’interno di un vaso leggermente più grande del precedente, mettendo dei cocci sul fondo per favorire il deflusso dell’acqua.

I ciclamini sono soggetti a muffe e parassiti che devono essere eliminati con appositi prodotti, preferibilmente quando la pianta è ancora giovane.

Commenti (5)

  1. Io adoro questi fiori e sono anche abbastanza facili da gestire. Questo mese bricocenter li ha messi in offerta a 1.99 euro conpresi di vaso. Le tonalità sono:bianche, rosse e fuscia,

  2. la mia piantina di ciclamino da esterno,è stata rigogliosa per tutto l’inverno,regalandomi bellissimi fiori;l’ho tenuta a mezz”ombra e innaffiata,ogni volta che la terra era arida e le foglie piegate in giu’;dopo la primavera,pero’ a poco,a poco,la pianta ha cominciato a perdere tutti i fiori e le foglie…sembra morta…continuo ad innaffiare…l’ho persa definitivamente? grazie.

    1. Prova a metterla in ombra totale e continua ad innaffiare senza eccessi, probabilmente in autunno si riprenderà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.