Impatiens, malattie e avversità

di Marion

Se non vengono coltivate in condizioni ottimali anche le Impatiens sono facilmente soggette all’attacco di parassiti e all’insorgenza di malattie. Le stagioni in cui è più probabile che si ammalino sono l’autunno e la primavera a causa della elevata umidità ambientale che le caratterizza, mentre le avversità più comuni sono l’oidio (mal bianco), i marciumi radicali e l’attacco di insetti come gli afidi (i pidocchi delle piante).

Impatiens, oidio o mal bianco

Il mal bianco è una malattia fungina che attacca le foglie, i fusti e, talvolta, i fiori della pianta che risultano ricoperti da una patina biancastra e polverosa; la malattia causa un disseccamento progressivo di tutte le strutture della pianta e quindi la conduce alla morte. Se ci si accorge in tempo dell’infezione è possibile fare un tentativo di salvataggio eliminando le parti malate e distribuendo su quelle rimaste un prodotto specifico a base di zolfo bagnabile. Questo però andrà utilizzato con molta cautela perchè le Impatiens hanno dei fusti molto teneri che potrebbero ustionarsi al contatto con lo zolfo.

Impatiens, il marciume del colletto e le malattie fungine

Il marciume del colletto causa il danneggiamento dei tessuti del fusto all’altezza del colletto, ossia di quella parte del fusto che si trova a livello del terreno. I boccioli risultano in tal modo esposti all’attacco di un’altra malattia fungina: la muffa grigia. Quando le Impatiens subiscono l’attacco di insetti, come gli afidi, è facile che sviluppino invece la fumaggine, anch’essa causata da un fungo.

Impatiens, afidi e altri parassiti

Gli afidi, noti anche come pidocchi delle piante, rappresentano uno dei nemici più temibili delle Impatiens, non solo perchè attaccano massicciamente la pianta causandone l’indebolimento generale ma anche perchè, come accennato, la espongono al rischio di insorgenza di malattie fungine come le fumaggini. Altrettanto pericolosi sono gli insetti terricoli che divorano le radici, e il ragnetto rosso che attacca le foglie.

Per evitare che le Impatiens si ammalino assicurate loro le condizioni ottimali per crescere al meglio: non esponetele mai al sole diretto e in posizioni troppo umide e poco ventilate, abbiate cura che il terreno, soprattutto se le coltivate in vaso, sia ben drenato e non annaffiate mai nelle ore più calde delle giornate. Per contrastare l’attacco degli insetti è opportuno intervenire preventivamente con insetticidi sistemici; durante il periodo vegetativo dovrebbero essere sufficienti tre somministrazioni in totale, ma in caso di infestazione il trattamento andrà ripetuto una volta al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.