Nozze William e Kate, il bouquet della sposa e l’addobbo della chiesa

di Gioia Bò

Festa grande nel regno di Sua Maestà, dove il  Principe William e Kate Middleton si sono da poco giurati amore eterno di fronte all’altare. E’ l’evento dell’anno, forse del secolo, perché non capita tutti i giorni di assistere al matrimonio del futuro Re d’Inghilterra. Gli occhi erano tutti puntati sull’abito dello sposo (civile o alta uniforme?) e naturalmente su quello della sposa, ma non poteva mancare un’attenzione particolare per il bouquet scelto da Kate Middleton nel giorno più importante della sua vita.

Ebbene, il mistero è stato svelato all’arrivo della futura principessa all’Abbazia di Westminster, quando il mondo intero ha potuto ammirare il bouquet composto dal floral designer Shane Connolly, con fiori e foglie densi di significato. Se infatti una sposa “qualunque” può scegliere secondo il proprio gusto personale, la moglie del futuro re d’Inghilterra ha dovuto seguire dei canoni ben precisi, utilizzando fiori dal significato particolare per la famiglia reale.

E allora ecco spuntare tra le mani della sposa un piccolo bouquet a forma di scudo, con mughetti che simboleggiano la felicità, garofani che indicano valore e coraggio, giacinti che simboleggiano la fedeltà in amore e la costanza, l’edera simbolo di fedeltà coniugale e di amicizia ed il mirto che indica il matrimonio e più in generale l’amore.

Il mirto, inoltre, è molto caro alla tradizione reale inglese, poiché già utilizzato dalla Regina Vittoria per le sue nozze. Le foglie usate per il bouquet di Kate Middleton provengono direttamente dal giardino di Osborne House e in particolare da un cespuglio piantato dalla stessa Regina molti anni fa. Anche i bouquet delle damigelle sono stati disegnati da Shane Connolly e formati anch’essi di mughetti, giacinti e garofani.

Quanto all’addobbo floreale dell’Abbazia di Westminster, si è deciso per piante vere al posto dei classici fiori recisi, per volontà del Principe Carlo, padre dello sposo e noto ambientalista. I giardinieri reali hanno dovuto lavorare per almeno un paio di giorni all’interno della chiesa per ricreare l’atmosfera della foresta nei pressi di Bucklebury, dove risiede la famiglia della sposa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.