Piante afrodisiache, quali sono?

di Valentina

Quali sono le piante afrodisiache che possiamo coltivare ed utilizzare per dare una verve maggiore alla nostra vita amorosa? Scopriamole insieme: alcune sono già note per i benefici che possono apportare all’organismo.

Guaranà

Il guaranà è definito comunemente come fonte di giovinezza. A livello botanico è una pianta rampicante che per secoli gli indios amazzonici hanno usa come ricostituente e stimolanti. E’ stata verificata la sua capacità di prolungare il rapporto sessuale e di favorire il raggiungimento di un orgasmo più potente.

Eleuterococco

Entra di diritto tra le piante afrodisiache più valide: l’eleuterococco è infatti in grado di stimolare il metabolismo e la secrezione degli ormoni creando direttamente un aumento della libido. E’ uno degli esemplari più utilizzati in tal senso tuttora e spesso considerato uno dei rimedi naturali più validi per coloro che soffrono di turbe sessuali o difficoltà di eccitazione spiccate.

Damiana

La damiana è una piccola pianta dotata di fiori gialli piccoli e delicati. E’ caratterizzata da effetti vasodilatatori, tonici e stimolanti: per questo motivo viene considerata una valida pianta afrodisiaca. Basta berne un infuso due volte al giorno per poter godere dei suoi effetti.

Ginseng

Spesso vene utilizzato al posto del caffè come tonico estivo. La radice di ginseng è uno dei rimedi più antichi della medicina tradizionale cinese. Ed è perfetta per prendersi cura dei problemi di libido maschile: essa aiuta infatti ad aumentare l’afflusso di sangue nei corpi cavernosi dell’organo riproduttivo maschile.

 

Maca

La maca è un tubero dalle spiccate proprietà toniche, energetiche e rivitalizzanti.

Photo Credit | Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.