Come attirare gli impollinatori

di Giulia Tarroni Commenta

Gli impollinatori sono quegli insetti che consentono,  tramite la bottinatura, il trasferimento di polline da fiore in fiore. Insomma si tratta di soggetti davvero fondamentali per i nostri ecosistemi e per avere delle fioriture davvero uniche e abbondanti. E come fare per preservare questi insetti e anzi, favorirne la presenza nel nostro giardino?

impollinatori

Si parla in caso di impollinatori non solo di api, le più note, ma anche di sirfidi: sono insetti numerosi, di circa seimila specie differenti, scambiati spesso per api o vespe.  Come aiutare questi insetti, spesso minacciati da pesticidi? Ad esempio coltivando piante specifiche, con fiori ricchi di nettare e polline. Ecco le più idonee:

  • Piante da fiore annualicamomilla, la calendula e il tagete, ombrellifere (finocchio, carota, prezzemolo) tra le migliori da preferire.
  • Erbe aromatiche: come il timo e la salvia (gli impollinatori sono attirati dal profumo)
  • Altre piante: Potentilla, l’aneto, il millefoglio (genere Achillea), il tanaceto, i fiori del genere Coreopsis e il coriandolo.

Cercate di posizionare queste piante negli orti o in giardino, anche vicino a piante infestate o potenzialmente attaccabili dagli afidi, perchè le larve dei sirfidi faranno una bella pulizia biologica!

Foto credit Thinkstock

google-max-num-ads = "1">