Fascination of plants day 2013: tra alimento e decoro

di Valentina

Forse non lo sapete, ma oggi, 18 maggio è il Fascination of Plants Day 2013, una giornata particolare, dedicata ad una iniziativa della European Plant Science Organisation. Si tratta della celebrazione delle piante a 360°, a partire dal loro utilizzo agronomico ed alimentare fino ad arrivare al loro utilizzo energetico.

Una giornata evento giunta solamente alla sua seconda edizione, ma arrivata a coinvolgere circa 56 paesi in tutto il mondo, con diversi rappresentanti in ogni continenti. Una delle parti più interessanti di questa iniziativa? La possibilità di visitare gratuitamente centinaia di istituzioni scientifiche, serre, laboratori ed orti botanici. Anche in Italia si “festeggia” la natura oggi, in particolare a Bari, Torino, e Milano. In ognuna di queste cittadine sono previste delle vere e proprie iniziative pratiche. Milano potrà contare su “Le piante in scatola”, una mostra davvero particolare, sul laboratorio “Le mani in pasta” e su un percorso naturale da vivere a pieno chiamato “Impolliniamo”.

Anche Torino e Bari non si fanno pregare in quanto ad offerta, rispettivamente con due percorsi davvero unici: il primo, in Piemonte, è “La salute e l’aspetto delle piante: l’azione della natura e dell’uomo”; il secondo, in Puglia si occuperò di campi coltivati con “Storie di piante e uomini: tra agricoltura e biodiversità”. Soprattutto quest’ultimo è da non perdere: coloro che parteciperanno avranno modo di poter assistere all’estrazione del DNA dalla frutta. Ecco il Fascination of Plants Day visto dai ricercatori del Cnr di Milano:

Le piante, oltre ad essere all’origine di tutti gli alimenti che consumiamo sono una fonte essenziale di materie prime e costituiscono una componente fondamentale del paesaggio e degli ecosistemi acquatici e terrestri. Con Fascination of Plants Day 2013 ci auguriamo di alimentare il dialogo fra ricercatori e cittadini per far conoscere concretamente in cosa consiste la ricerca nel settore della biologia vegetale, ciò che si sta facendo per aumentare la produzione e la qualità dei prodotti vegetali non solo per l’alimentazione ma, anche, per gli usi industriali, farmaceutici, energetici e ambientali.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.