Giardino verticale, la scelta ideale per chi ha poco spazio

di Daniela

Tra le mode verdi del momento ci sono i giardini verticali, una forma di giardinaggio che unisce il verde come tale a una visione decorativa di esso; in pratica, i giardini verticali sono delle pareti nelle quali vengono coltivate diversi tipi di piante e che prendono ispirazione alle coperture di piante rampicanti tipiche delle ville ottocentesche.

I moderni giardini verticali sono costituiti da particolari pannelli che vengono applicati sulla muratura nei quali è integrato un impianto di fertirrigazione in grado di garantire un giardino sano e rigoglioso.

Tra i pregi del giardino verticale c’è sicuramente quello la possibilità di avere uno spazio verde anche se non si ha lo spazio necessario per uno tradizionale, ad esempio in città; ciò non toglie che lo si possa realizzare anche nella casa di campagna come ulteriore decorazione o in abbinamento a quello orizzontale.

Le piante ideali per il giardino verticale devono essere quelle particolarmente resistenti alle intemperie e all’inquinamento, meglio se sempreverdi in modo da garantirsi un bel giardino durante tutto l’anno. Molto importante nella scelta delle piante per le pareti verticali è che siano specie in grado di sopportare le condizioni climatiche della zona; inoltre, diversa sarà anche la scelta in base all’utilizzo ossia, se il giardino verticale ha solo uno scopo ornamentale o se serve anche a migliorare l’isolamento del palazzo o della casa.

Se il giardino verticale ha uno scopo soprattutto ornamentale scegliete pure le piante che preferite, senza troppa preoccupazione se non la variante climatica: va bene qualsiasi specie, anche considerando il fatto che anche in questo tipo di giardino le piante possono essere sostituite e spostate a seconda della stagione.

Se il giardino ha invece una funzione di isolamento, preferite l’edera, le felci, le graminacee sempreverdi o rampicanti e, volendo, anche il muschio. Spesso vengono usate anche piante come la Tillandsia e la Dichondra e quelle dalle foglie di colore particolare in modo da rendere il giardino anche decorativo oltre che funzionale.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.