Piante da orto: le zucchine

Spread the love

L’arrivo della primavera coincide da sempre con il periodo adatto per seminare tutte quelle piante da orto che nei mesi estivi possono fungere da sostentamento per la quotidianità. Tra di esse, la più coltivata, è senza dubbio la zucchina. Conosciuta con il nome scientifico di Cucurbita pepo-Cucurbitaceae, questo ortaggio necessita di molta acqua e di adeguato spazio per potersi sviluppare al meglio delle sue capacità.

Va da se che a dispetto di altre tipologie di ortaggio e piante da orto, magari di tipo rampicante, la zucchina non è assolutamente adatta ad una vita da vaso.

La zucchina è una pianta annuale dotata di un fusto erbaceo flessibile di tipo strisciante o rampicante: si tratta di una pianta dalla composizione molto delicata. I suoi fiori, conosciuti non solo per il loro particolare aspetto a campanula tra il giallo e l’arancione ma anche per l’utilizzo che in alcune regioni vi si fa in cucina in diverse preparazioni.

Le semina ideale di questa pianta corrisponde ai mesi di marzo, aprile e maggio. E’ consigliabile fare delle piccole buche 50x50x50 se si tratta di zucchine di tipo invernale o di 30x30x30 se si desidera piantare quelle estive di consumo diretto. Rispettivamente le buche dovranno distanziare di 1,50 metri nel primo caso: nel secondo basterà un metro di distanza. Questo perché, specialmente se ben irrorata, la pianta di zucchina tende ad espanersi “a ventaglio” e necessita quindi di adeguato spazio per poi dare modo ai suoi frutti di crescere in maniera adeguata.

La zucchina è una pianta che necessita di un terreno esposto al sole e di un clima temperato. Sebbene necessiti di forti dosi di acqua, essa non deve ristagnare nel terreno: la composizione delicata della pianta farebbe si che la stessa accumuli altrimenti tendenza a marcire.  La raccolta della zucchine si esegue solitamente a circa due mesi dalla semina quando le stesse avranno raggiunto una dimensione adeguata.

6 commenti su “Piante da orto: le zucchine”

Lascia un commento