Piante, anche loro hanno una memoria

di Giulia Tarroni

Secondo uno studio polacco le piante sarebbero dotate di memoria, e riuscirebbero a rispondere agli stimoli esterni in base proprio alle informazioni ricevute e ricordate. Ma vediamo nello specifico a quali conclusioni singolari è giunto questo studio.

Proprio come accede per gli esseri umani, anche le piante del nostro giardino e della nostra casa avrebbero un sistema di comunicazione che, pensate un pò, funziona per reti neuronali ovvero uno scambio delle cellule del sistema nervoso. Quando la piante ricevono uno stimolo esterno quindi, questo provoca una serie di reazioni a catena.

La pianta oggetto dello studio è stata una Arabidopsis Thaliana: questa era stata posizionata prima in una zona luminosa, poi spostata in una buia. Quando non aveva più luce a disposizione, la pianta ha reagito alla privazione solare, grazie alle informazioni che aveva precedentemente raccolto ovvero calore e energia solare.

Ecco quindi spiegato come mai le piante reagiscono in modo diverso in base al tipo di luce a cui sono esposte e alla durata dell’esposizione stessa. E questo è molto utile per la gestione delle stesse e per la loro cura, oltre per per aumentare anche la resistenza delle stesse a fenomeno esterni che si possono verificare, come appunto privazione di luce e di acqua, o cambiamenti climatici repentini.

Foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.