Coltivare la liquirizia in vaso: ecco come fare

di Giulia Tarroni Commenta

Se avete sempre desiderato coltivare la liquirizia  direttamente a casa vostra in un vaso, ma non sapete come fare, oggi vi forniremo alcuni consigli utili e pratici, per riuscirvi perfettamente. Per prima cosa precisiamo che la liquirizia  è una pianta erbacea le cui radici, i bastoncini di liquirizia che si trovano nelle bancarelle, vengono ottenuti essiccandoli al sole.

liquirizia

Per coltivarla scegliete un terreno morbido, sabbioso e situato in pieno sole, dove andrete a piantare i semi, facendo attenzione a togliere ogni sasso presente che potrebbe ostacolare la sua crescita. Oltre che delle radici potete utilizzare anche le foglie per decotti e tisane davvero molto gustose. La semina della liquirizia la potrete effettuare nel mese di marzo: come fare?

Semplice, potete mettere i vostri semi sul terriccio adatto, coprendole con uno strato di terra sottile: lasciateli lì fino a quando non vedrete spuntare i primi fiori, che sono bianchi o lilla. A questo punto mettete i vostri vaso con liquirizia vicino ad una fonte di sole diretta, e aspettate la completa fioritura. Bella vero? Ecco che potrete utilizzare le foglie per ciò che volete, mentre a fine stagione potrete fare essiccare le radici, gustandole poi quando saranno pronte.

Foto credit Thinkstock

google-max-num-ads = "1">