Come completare un muretto con le piante

di Valentina

Come completare un muretto con le piante? Esse vengono spesso utilizzate per creare siepi alte che possano dividere con naturalezza le proprietà. Ma se si ha una costruzione che si vuole ravvivare, si possono utilizzare come completamento. In due modi differenti.

Muretto con piante rampicanti

Completare il muretto con piante rampicanti può essere un’ottima idea, soprattutto se lo stesso è formato per metà in muratura e metà in rete. Si tratta di una scelta particolare che non di rado viene fatta quando l’abitazione nella quale si vive è costruita in campagna e si vuole dare il minore impatto ambientale possibile. In questo caso la scelta passa per fiori come la bouganville ed il plumbago o qualcosa di più duraturo in ogni stagione e decisamente più facile da gestire come l’edera. Bisogna pensare bene all’effetto che si vuole ottenere o a quanta manutenzione del giardino si pensa di riuscire a condurre.

Muretto con vasi

In questo caso è importante scegliere adeguatamente le piante e la tipologia di vaso. Il consiglio è quello di regolarvi in base al tipo di muratura che possedete. Il contrasto di materiale non è da eliminare del tutto dalle possibilità, ma il risultato è di solito migliore se si crea una certa continuità. Se si vuole avere un muretto colorato il consiglio è quello di utilizzare piante tappezzanti  non richiedano moltissima acqua. Un esempio? Le rose Knirps, o la pervinca minore.  Non debbono essere ovviamente una scelta assoluta: sono altrettanto indicati gli esemplari che scendono a cascata lungo la muratura stessa.

Photo Credits | siraphat / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.