Narciso, la bulbosa dai mille colori

di Gioia Bò

Delle bulbose da piantare in autunno abbiamo già trattato diffusamente in capitoli precedenti, illustrandone caratteristiche generali e modalità di coltivazione. In questa sede ci occuperemo invece di una delle bulbose di maggior effetto scenografico, nella speranza che tra settembre ed ottobre vi siate ricordati di piantarla nel vostro giardino.

Parliamo del Narciso, una pianta che richiama alla mente antiche leggende, secondo le quali Narciso, appunto, era un fanciullo condannato ad amare la sua immagine, tanto da morire per la disperazione, lasciando al suo posto uno splendido fiore.

Ed in effetti, il fiore el Narciso (nome scientifico Narcissus, della famiglia della Armaryllidacee) non ha nulla da invidiare agli altri ospiti del nostro giardino, presentando delle fioriture diverse tra loro, ma ugualmente spettacolari per la vista.

Si tratta di una pianta che comprende una sessantina di specie, con foglie generalmente allungate e cilindriche e fiori composti da una parte esterna a sei lobi e da una parte interna a forma di corona increspata. Come detto, il Narciso può assumere colorazioni diverse a seconda della specie, con petali bianchi o gialli e corone che variano dal giallo all’arancio.

Si pianta in autunno attraverso l’interramento del bulbo, per fiorire poi nel periodo che va da marzo a giugno. Può essere collocato sia in vaso che in piena terra, all’interno delle nostre abitazioni o in giardino, avendo cura di garantirgli un angolo soleggiato o semi-ombreggiato, ad una temperatura mai inferiore ai 10°C ed al riparo da fastidiose correnti d’aria.

L’innaffiatura deve essere moderata ma costante, specie nella stagione estiva, evitando i ristagni d’acqua che potrebbero creare marciume radicale e compromettere la buona riuscita della coltivazione. In inverno poi basterà mantenere il terreno umido, in attesa della ripresa vegetativa. Concludiamo con la potatura, che non richiede particolari operazioni e si limita all’eliminazione dei fiori appassiti. Ed ora l’immancabile gallery, per godere da vicino della bellezza di uno dei fiori più caratteristici del giardino.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.