Oroscopo dei fiori, la pianta del Leone

di gianni puglisi

Spread the love

Eccoci al consueto appuntamento settimanale con l’oroscopo dei fiori: oggi scopriremo qual è la pianta del Leone, il quinto segno dello zodiaco; il Leone è un segno di fuoco e vi appartengono i nati tra il 23 Luglio e il 22 Agosto; il pianeta dominante è il Sole.

La pianta che caratterizza il segno del Leone è la Rosa: come i nati sotto questo segno è fiera, spinosa, appassionata e molto affascinante. Gli appartenenti al segno del Leone sono impulsivi ma leali, irascibili ma carismatici; questo segno è influenzato dall’elemento del fuoco ed è dominato dal sole.

I nati sotto il segno del Leone sono dei leader  molto forti e tenaci e in grado di assumere il comando e di non risultare antipatici grazie al loro carisma; sono anche molto leali e coraggiosi anche se, allo stesso tempo, sono egoisti ed egocentrici.

Nel linguaggio dei fiori una delle piante che meglio si identifica con il Leone è il girasole che, praticamente, è il corrispettivo nel mondo vegetale del Sole, il pianeta che domina questo segno; come dicevamo all’inizio, anche le rose sono proprie del Leone, in particolare quella rossa, ma anche il giglio, un fiore principesco che ben si adatta a questo segno. Se volete regalare dei fiori a un nato sotto al segno del Leone, sceglietene uno con un colore deciso e con il gambo lungo.

Passiamo, infine, alle consuete curiosità legate al segno. La pietra portafortuna del Leone è il diamante, il metallo è l’oro, il colore ideale per i nati sotto questo segno è il giallo oro e il giorno portafortuna è la domenica, il giorno del Sole.

 

Link utili:

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.