Moltiplicazione delle piante: Marzo è il mese più adatto

di Redazione

Le piante da appartamento nel mese di mar­zo debbono essere curate come indicato nell’articolo Piante da appartamento: consigli utili per la coltivazione. Soltanto nelle regioni più meridionali, dove la temperatura si è ormai stabilizzata e non sono più da temersi pericolosi ritorni del freddo, gli esemplari più robusti potranno essere riportati al­l’aperto.

Una precauzione sempre opportuna è quella di sistemare i vasi contro un muro o sotto una tettoia per evitare i danni dell’eventuale caduta di prolungate piogge. È anche consigliabile procedere alla conci­mazione delle specie ornamentali da appar­tamento usando fertilizzanti organici in pol­vere da spargere sulla terra.

 

Con il mese di marzo ricorre anche il perio­do utile per dedicarsi alla moltiplicazione di molte piante. La moltipli­cazione si esegue dividendo i cespi, oppure staccando un rametto e facendolo radicare in acqua o in terra sabbiosa da mantenere sempre piuttosto umida. Una delle tecniche di moltiplicazione più raccomandabile per le piante da appartamento con fusto legno­so è senz’altro quella della margotta, ma per realizzarla bisogna attendere la piena estate, allorché la linfa scorre più rapida sot­to la corteccia e nei tessuti. Solo allora la margotta ha le maggiori probabilità di dare buon  esito.

Visto che in questo mese non vi sono ope­razioni particolari da dedicare alle piante che vìvono abitualmente in casa, oltre a quanto indicato nel mese di febbraio, ci sembra opportuno ricordare che il momento è propizio per dare la massima attenzione a un importante gruppo di specie ornamen­tali fra le più decorative e simpatiche che esistano, ossia le felci.

Queste specie, che se ben trattate vivono a lungo in appartamento, sono indicatissime anche per decorare le zone umide e fresche del balcone e del giardino. Naturalmente il modo di coltivare e conservare le diverse specie differisce un poco e quindi è bene conoscerle più da vicino, cosa che faremo nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.